Alcool Isopropilico Cosa è? Uso vendita e cosa serve l’alcool isopropilico 

Alcool isopropilico, noto anche come alcool isopropanolo, è un alcool liquido incolore e infiammabile, è volatile, in modo che quando il suo contenitore viene lasciato aperto, evapora rapidamente. L’alcool isopropilico negli anni 50, era comunemente usato nelle pulizie domestiche, nel frattempo è stato sostituito da prodotti a base di sostanze chimiche di varia natura. Alcool isopropilico, denominato 2-propanolo , è uno dei più comuni composti organici della famiglia degli alcolici . L’alcol isopropilico è stato il primo alcool sintetico commerciale; i chimici della Standard Oil Company del New Jersey (in seguito Exxon Mobil ) lo produssero per la prima volta nel 1920 mentre studiavano sottoprodotti petroliferi . È facilmente sintetizzato dalla reazione di propilene con acido solforico, seguita da idrolisi. alcool isopropilico

Formula e struttura

La struttura e la formula chimica dell’alcool isopropilico è C3H8O, quindi è composto da componenti come il carbonio (C), l’idrogeno (H) e ossigeno (O). La formula chimica dell’alcool isopropilico può essere scritta in modi diversi, ma resta invariata la composizione di carbonio, idrogeno e di ossigeno. Fa parte dei prodotti a base di Alcool, come l’alcool etilico.

 

Dove si compra

Dove si può acquistare l’alcool isopropilico? Se siete giunti qui cercando dove si compra l’alcool isopropilico, avete trovato dove comprarlo. Noi vendiamo l’alcool isopropilico da modeste quantità a grandi quantità, vendiamo in tutta Italia. Vendiamo l’alcool isopropilico al consumatore diretto, alle farmacie, alle aziende di cosmesi, vendiamo anche alle unità sanitarie, ai falegnami, alle industrie o piccole grandi aziende. L’alcool isopropilico in verità si può acquistare in parecchi supermercati, farmacie o altri negozi.

 

A cosa serve

L’uso principale di 2-propanolo è nella produzione di acetone, ampiamente utilizzato come solvente e come materiale di partenza nella produzione di numerosi altri composti organici. Piccole quantità di 2-propanolo vengono convertite in altri prodotti chimici o utilizzati come solventi, ad esempio l’alcool denaturato o come agente denaturante per l’alcol etilico. Lo si trova sia in cosmetica che in profumeria. Viene usato per diversi processi industriali, come deghiacciante per carburanti fluidi, come additivo per miscele combustibili , applicazioni,  solvente nella fabbricazione degli inchiostri. L’alcol isopropilico è una sostanza molto usata – la si usa spesso, più di quanto si pensi nella quotidianità, Nell’ igiene e salute lo troviamo come sgrassatore per superfici delicate, come disinfettante. Da non trascurare l’utilizzo in ambito ospedaliero e nelle applicazioni farmaceutiche.

Alcuni esempi d’uso:

 

Come solvente e additivo nelle industrie
Ottimo sgrassante per la pulizia di dispositivi ottici (lenti, obiettivi fotografici, microscopi)
Pulizia di dispositivi elettronici (lenti laser per CD/DVD, nastri magnetici, circuiti stampati.
Pulire monitor, computer e portatili, mouse, tastiere, cellulari o Smartphone.
Risolve il problema di testine e cartucce otturate.
Pulizia di tamburi al selenio

Pulizia delle impronte, aloni e tracce di sporco dalle superfici in acciaio

Pulizia e disinfettante di ambienti domestici

 

Uso per igienizzare e come disinfettante

Sappiamo che i germi e batteri nocivi, possono portare a malattie e infezioni e sono sicuramente un problema. Qui trova applicazione l’alcool isopropilico dato che è un efficace disinfettante, riesce ad eliminare e uccidere i fastidiosi germi e i batteri nocivi. Ci sono vari prodotti utilizzati negli ospedali e nelle nostre case a base di alcool isopropilico. Inoltre l’alcool isopropilico è presente in tamponi imbevuti di alcool, molto usato come disinfettante per le mani, per piccoli tagli e ferite superficiali in modo da evitare le infezioni.

Usi di laboratorio dell’Alcool Isopropilico

L’alcool isopropilico, alcune volte viene usato per preservare esperimenti di laboratorio, come alternativa all’utilizzo della formaldeide, proprio perché l’alcool isopropilico non è tossico come lo è la formaldeide. Un altro uso dell’ alcool isopropilico in laboratorio è per l’estrazione del DNA: alcool isopropilico non può sciogliere il DNA, così si può usare, viene aggiunto alla soluzione di DNA per isolare o separare il DNA stesso dal resto della soluzione. Inoltre in laboratori di biologia, alcool isopropilico è comunemente usato nei laboratori chimici. Viene utilizzato per reagire a sostanze diverse, per formare vari prodotti chimici.

 

Conclusioni:

L’alcool isopropilico trova applicazione in svariati ambienti per la sua duttilità, gli usi e le applicazioni sono multiforme. Vi invitiamo  a leggere attentamente le modalità d’uso che trovate -> Scheda di sicurezza, in quanto il prodotto è infiammabile e necessità di attenzione.